logo
lavoro

Caratteristiche del Contratto a progetto

Il lavoro a progetto è una forma contrattuale derivata dal rapporto di collaborazione coordinata e continuativa più comunemente conosciuto come contratto Co.Co.Co.
Il Contratto a progetto viene introdotto attraverso la riforma Biagi, una serie di norme per disiplinare gli ambigui e spesso male interpretati contratti Co.Co.Co.

In sintesi il contratto di lavoro permette al lavoratore di essere autonomo, come se fosse un libero professionista, senza tuttavia dover avviare le complesse pratiche commerciali ad esso collegate.
Inoltre il requisito fondamentale di questa tipologia di contratto è la finalità del progetto, ovvero questo tipo di contratto si presta particolarmente a forme di lavoro di tipo intellettuale e non di produzione parziale (catena di montaggio, meccanica ecc).

In dettaglio il contratto prevede che:

  • Il progetto sia ben identificabile e collegato ad un risultato finale.
  • Il contratto si applica a tutto il progetto e non solo a un risultato parziale destinato ad essere integrato, in vista di un risultato finale.
Esistono quindi alcune applicazioni di legge per le quali il contratto a progetto non può essere applicato:
  • per prestazioni non superiori a 30 giorni nel corso dell'anno solare con lo stesso committente tranne nel caso in cui il compenso complessivo superi i 5 mila Euro;
  • per chi esercita professioni per le quali è necessaria l'iscrizione ad albi professionali,
  • ai soggetti che svolgono l'attività a fini istituzionali in favore delle associazioni culturali.
  • ai componenti di organi di amministrazione e controllo di società;
  • ai partecipanti a collegi e commissioni;
  • ai collaboratori che percepiscono la pensione di vecchiaia;
  • alla pubblica amministrazione.
Il contratto di lavoro a progetto è stipulato in forma scritta e deve contenere:
  • indicazione della durata, determinata o determinabile, della prestazione di lavoro;
  • indicazione del progetto o programma di lavoro, o fasi di esso;
  • il corrispettivo e i criteri per la sua determinazione e i tempi e le modalità di pagamento e la disciplina dei rimborsi spese;
  • le forme di coordinamento del lavoratore a progetto al committente che comunque non possono pregiudicare l'autonomia del lavoratore;
  • le eventuali misure per la tutela della salute e sicurezza del collaboratore a progetto. 

Prinicpali tipologie di contratti di lavoro

Contratto di apprendistato
E' un contratto di lavoro con lo scopo di formare i giovani

Contratto di formazione
Il contratto di formazione è a tempo determinato variabile

stageContratto part-time
E' un lavoro a tempo parziale rispetto a quello ordinario

contratto tirocinioContratto di tirocinio
I tirocini si possono attivare solo tramite alcuni soggetti promotori

Contratto di inserimento
Ha l'obiettivo di agevolare l'inserimento o il reinserimento lavorativo

Contratto intermittente
Permette al datore di lavoro di chiamare risorse per periodi variabili